Prenota

Inserisci le date del tuo soggiorno e
verifica la migliore offerta disponibile

Newsletter

Rimani aggiornato con la nostra struttura

Le Spiagge

Torre dell’Orso, Porto Selvaggio, Punta Prosciutto, Pescoluse, Baia Verde e Torre San Giovanni… il Salento è famoso per i suoi arenili capaci di accontentare qualunque preferenza, offrendo un ventaglio di possibilità che vanno dalle bianche sabbie caraibiche alle scogliere basse e rocciose.
AUS & MESON

Le marine di Alliste:
Capilungo e Posto Rosso


Le spiagge di Capilungo e Posto Rosso sono caratterizzate da basse scogliere che facilitano la balneazione e sono circondate da una vegetazione lussureggiante e incontaminata, tra macchia mediterranea, ulivi secolari e altra flora tipica della zona. Il fondale roccioso rende le zone destinazione privilegiata degli amanti delle immersioni, ma la loro conformazione le elegge anche a luogo ideale dove trascorrere un lungo pomeriggio di nuotate e relax anche nel mezzo della turbinosa stagione turistica.

Gallipoli:
Baia Verde e San Giovanni


Gallipoli vanta una spiaggia bassa e lunghissima, fatta di splendidi lidi sabbiosi incastonati nel Golfo di Gallipoli, che va da sud con Punta Pizzo a nord con Lido Conchiglie.
Spostandosi verso Gallipoli troviamo Baia Verde, che offre splendide spiagge bianche, dune affascinanti e una pineta per coloro che amano esplorare. Questa spiaggia alla moda, popolare grazie alla sua vita notturna, è meta privilegiata dei giovani in vacanza in Salento. San Giovanni gode di un meraviglioso clima mediterraneo, ideale per chi vuole abbronzarsi sotto il sole prima di rinfrescarsi nelle acque del mar Ionio.

Pescoluse:
le Maldive del Salento


Pescoluse è famosa per la sua spiaggia di sabbia che si estende per quattro chilometri tra Torre Pali e Torre Vado, con isolotti che fanno capolino dal mare ed una stupefacente varietà di flora locale.
Sebbene l'abbondanza di stabilimenti attrezzati, il litorale basso e sabbioso e la presenza di ogni tipo di attività commerciali per la ristorazione o lo svago disseminate nel paese la rendano una location ottimale per le vacanze di famiglia, Pescoluse offre anche diverse spiagge libere - spesso poste tra un lido e l'altro - e spiagge libere attrezzate (dove l'accesso è gratuito ma i servizi sono a pagamento), per cui anche gli irriducibili amanti dell'asciugamano "selvaggio" potranno trovare il loro ambiente ideale.

Mancaversa e Torre Suda:
scogli immersi in un mare da sogno


Mancaversa, frazione del Comune di Taviano, si affaccia sul litorale Jonico, a sud di Gallipoli e di Punta Pizzo. Confina con località Li Foggi; dista 6 Km da Gallipoli e 30 da Santa Maria di Leuca. La spiaggia è caratterizzata da costa bassa e rocciosa, con piccole insenature sabbiose dai nomi tradizionali come Reniceddha, Paterte, Mare ti cavaddhi. Torre Suda è invece la marina del Comune di Racale, e offre un litorale composto da baie naturali immerse nella macchia mediterranea con basse scogliere e rocce biancastre levigate dal mare. Nonostante si tratti di una costa a scoglio, il mare è facile da raggiungere e si può sostare con comodità.
Le due marine sono attraversate da una lunga pista ciclabile, da sfruttare per esplorare in modalità "lenta" questo poco conosciuto tratto del Salento.

Porto Cesareo:
natura incontaminata e protetta


Tra le più rinomate località turistiche estive del Salento, Porto Cesareo è caratterizzato da una lunga spiaggia che si estende ininterrotta per 17 km, arricchendosi di fronte al centro abitato con una arcipelago di isolotti. Zona di particolare pregio naturalistico, ospita la terza area marina protetta italiana per estensione, compresa tra Punta Prosciutto e Torre Inserraglio, con tratti di costa sabbiosa intervallati da tratti di litorale basso e roccioso, impreziosito da piccole isole e scogli. E proprio Punta Prosciutto merita una menzione speciale, grazie alle sue acque cristalline, alle lunghe spiagge di sabbia fine e bianchissima con dune alte diversi metri e distese di macchia mediterranea.

Santa Maria di Leuca:
l'estremo limite del Salento


All'estremo limite del Salento c’è Santa Maria di Leuca, e il Capo di Leuca è il punto focale cui convergono, da un lato e dall'altro del Tacco d’Italia, spiagge capaci di accontentare ogni preferenza. Impossibile non citare la Località Ciolo, meraviglioso punto panoramico e meta irrinunciabile per gli amanti dei tuffi, che possono gettarsi da varie altezze sotto lo sguardo di chi invece preferisce restare coi piedi ben piantati a terra. Santa Maria di Leuca, invece, può contare su un piccolo lido sabbioso a ridosso del lungomare, che si anima poi in tratti di costa bassa e rocciosa. Interessanti anche le marine di Felloniche e San Gregorio, che offrono lidi attrezzati e servizi.

Otranto:
torri, approdi e baie


Otranto, in tema di spiagge, offre un ventaglio di possibilità davvero eccezionale: basti pensare alla folta pineta di Baia dei Turchi, a soli 7 km a sud della Città dei Martiri, che sfocia nella meraviglia di un’insenatura di sabbia candida e un mare quasi troppo bello per essere vero. Attraversando il Parco Naturale degli Alimini e proseguendo verso nord, superata Torre Sant’Andrea, si arriva a Torre dell’Orso, dove la costa esegue una rientranza per ospitare un’ampia baia dal sapore tropicale, con innumerevoli lidi attrezzati. Chi vuole godere della natura selvaggia e incontaminata troverà poi la sua dimensione a Baia di Orte e Porto Badisco, due luoghi dove attingere pienamente alla fonte della bellezza mediterranea.

Nardò:
un "Porto Selvaggio" da non perdere


Anche se Nardò è una località al di fuori degli itinerari mainstream delle vacanze nel Salento, i dintorni di questa antica e meravigliosa città ospitano numerose spiagge che meritano assolutamente di essere viste. Da Santa Maria al Bagno con le sue “Quattro Colonne” (i bastioni superstiti della torre del fiume Galatena) a Santa Caterina, con il suo inconfondibile paesaggio a gradoni che discende verso il mare, culminando nella suggestiva scogliera. Ma il ruolo del leone lo fa senza dubbio Porto Selvaggio – il nome dice tutto – una delle “spiagge selvagge” più belle in assoluto, capace di offrire qualcosa per ognuno, che si voglia assaporare il relax sulla spiaggia sassosa o esplorare una delle meravigliose foreste. Una località deliziosamente incontaminata.

Dintorni